Per suggerimenti e osservazioni scrivi a:

info@storiadelleidee.it

Si ricorda a tutti i visitatori che il sito è in costruzione, ci scusiamo per i numerosi refusi causati dalla dattiloscrittura/dettatura vocale, il materiale presente deve ancora essere revisionato. Lo scopo del sito è didattico i materiali pubblicati o visibili tramite link sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori o gestori.

E' possibile trovare parte delle spiegazioni dei testi presenti sul sito nell'omonimo canale storia delle idee su youtube

Il sito è a cura del prof. Bernardo Croci, attualmente insegnante di filosofia presso il Liceo delle Scienze Umane Galilei di Firenze.

Amici e collaboratori stanno contribuendo alla realizzazione.

Malgrado il gruppo di pensatori annoverati sotto la voce della sofistica sia estremamente variegato (tale da poter al suo interno annoverare se pur con molti distinguo lo stesso Socrate), possiamo delineare alcune caratteristiche generali. I sofisti hanno abbandonato l’idea della ricerca del principio delle cose e con esso anche l’idea che la ragione umana possa giungere ad una verità assoluta e incontrovertibile. La dimostrazione di tale impossibilità risulta dai fallimenti e dalle contradizioni insite nelle cosmologie dei presocratici. Essi si ricollegano alla tradizione dei poeti come Omero e Esiodo e al valore educativo del sapere. La sapienza deve servire innanzi tutto all’uomo, essa può essere insegnata a tutti e non è verità ma paideia ovvero educazione delle tecniche e degli strumenti che servono all’uomo a vivere nella città. Per questo i Sofisti sono considerati i padri della democrazia, essi non insegnano dogmi e verità, ma le tecniche per persuadere e fare valere le proprie ragioni tra una moltitudine d’idee diverse e tutte parimenti verosimili. In questo i sofisti sono strati in senso positivo promotori di cultura critica volta a combattere consuetudini e pregiudizi, in senso negativo hanno abbracciato il relativismo rinunciando a ricercare ciò che è veramente giusto e vero in senso assoluto.  

https://st2.depositphotos.com/1038855/9812/i/950/depositphotos_98122490-stock-photo-businessman-with-hammer-and-word.jpg

I sofisti furono innanzitutto maestri di cultura, molti di essi si facevano pagare e anche questo risultò scandaloso per i conservatori (basti pensare che secondo Giamblico Pitagora non solo non si fece pagare dal suo primo allievo, ma addirittura fu lui a pagarlo perché potesse seguirlo e con lui dedicarsi alla ricerca). Al centro delle loro analisi c’è l’uomo, che è l’unica cosa che può essere conosciuta, e non il cosmo. In particolare essi erano maestri di retorica psicagogica, ovvero l’arte del trascinare le anime. Essa avveniva grazie alla scelta del momento giusto in cui intervenire, kairòs, e la politropia cioè l’adeguare gli argomenti in base agli uditori. Inoltre i Sofisti erano specializzati nell’eristica ovvero la contesa verbale, essi insegnavano come superare i propri avversari facendo uso di stratagemmi e doppi sensi.

http://cf.mp-cdn.net/54/aa/efa2e24344fe58ec66a9243cc6be-in-ancient-greece-debate-played-a-significant-role-in-citizenship-is-this-true-of-american-society.jpg

Questa uso del linguaggio è connesso all’idea di soggettivismo e relativismo presente nella sofistica, il linguaggio non è qualcosa di universalmente dato, ma è strettamente legato all’esperienza individuale del soggetto. In questa ottica si compie quella che verrà definita disarticolazione del Logos ovvero distinguere realtà (verità), pensiero e linguaggio scavalcando quindi ogni possibilità di dimostrare o definire un concetto in modo universale, dando come unico valore reale la capacità persuasiva legata all’utilizzo della parola.

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSPufqQ9a_Gi5H0J4sCcD4kyXINUOc652yt9taJDM1_TN7xvDlTAw

Molti di loro furono anche uomini di potere, perché legati direttamente o indirettamente alla politica ateniese, si pensi a Crizia in particolare. In virtù del loro relativismo, anche in campo etico e religioso, furono mosse verso di loro soventi accuse di empietà.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok