Per suggerimenti e osservazioni scrivi a:

info@storiadelleidee.it

Si ricorda a tutti i visitatori che il sito è in costruzione, ci scusiamo per i numerosi refusi causati dalla dattiloscrittura/dettatura vocale, il materiale presente deve ancora essere revisionato. Lo scopo del sito è didattico i materiali pubblicati o visibili tramite link sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori o gestori.

Il sito è a cura del prof. Bernardo Croci, attualmente insegnante di filosofia presso il Liceo delle Scienze Umane Galilei di Firenze.

Amici e collaboratori stanno contribuendo alla realizzazione.

https://i.ebayimg.com/images/g/yEUAAOSwoW1c0Zk7/s-l300.jpg

Prima della tradizione greca-occidentale è difficile parlare di filosofia, le visioni del mondo delle antiche civiltà orientali erano detenute solo da caste sacerdotali e da Re, questi con le loro credenze non volevano andare alla ricerca delle cause e dei principi ma solo giustificare l’esistente, per millenni l’uomo è stato guidato dal mito, inteso non come allegoria ma come sentenza o all’atto con cui l’uomo si conquista il favore degli Dei.
Per quanto la tesi della deriva delle teorie filosofiche dalle grandi civiltà della mezzaluna fertile e dall’Egitto, ancorché da civiltà ancora più arcaiche sia suggestiva, essa non è sufficientemente supportata. Inoltre la periodizzazione delle dottrine orientali è così vaga da rendere impossibile stendere una priorità cronologica di queste rispetto a quelle greche, fatta eccezione per gli aspetti religiosi, si pensi all’Orfismo, che risentono dell’influenza di Creta e di conseguenza dell’Egitto, nonché dei Lidi che confinavano con le colonie greche.
Per quanto riguarda invece le conoscenze scientifiche dei greci la questione è più complessa. Sicuramente, infatti, i Greci importarono molte nozioni scientifiche dagli Assiri-Babilonesi e dagli Egizi, in particolare nell’ambito delle conoscenze aritmetiche, geometriche e astronomiche. Inoltre il pensiero occidentale ha fatto uso delle tecniche e delle conoscenze del mondo orientale, ma fondandole come teorie e soprattutto presentandole a partire da un indagine razionale.
In sostanza si può dire che i Greci non crearono le loro idee dal nulla, ma le costruirono sul patrimonio tecnico scientifico delle grandi civiltà del mediterraneo.

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok